Home Il museo Il capitolo Contatti Dove siamo Guestbook Orari

 

 

 

 

HALL BIGLIETTERIA

 

 

Armadi

 

 

 

Codici e incunaboli

 

 

Paramenti

 

 

 

Pinacoteca

 

 

 

Ceramiche

 

 

 

Terrecotte

 

 

 

Argenti

 

 

 

Illuminati

 

Pinacoteca

 

 

  In sala 3:

- Arte sec. XVII, busto reliquiario di S. Ignazio; legno scolpito, dorato.

- Arte sec. XVII, busto reliquiario di S. Clemente; legno scolpito, dorato.

- Arte sec. XVII, busto reliquiario di S. Bonifacio; legno scolpito, dorato.

- Arte sec. XVIII, La discesa dello Spirito Santo; pala, olio su tela.

- Pittore romano del sec. XVIII, seguace di A. Raffaello Mengs: Cardinale Troiano Acquaviva; olio su tela, cm. 112 x 83.

- Arte sec. XVIII: Antonius de Probis; olio su tela.

- Napoletano baroccesco fine sec. XVI: parte laterale di cimasa d’altare con Angelo annunciante; olio su tela. Provenienza: Atri, Basilica Cattedrale di S. Maria Assunta, altare del Beato Nicola.

- Napoletano baroccesco fine sec. XVI: parte laterale di cimasa d’altare con Vergine annunciata; olio su tela. Provenienza: Atri, Basilica Cattedrale di S. Maria Assunta, altare del Beato Nicola.

 

In sala 3, all’interno della vetrina dei paramenti:

 - Arte sec. XVII, busto reliquiario di S. Prospero; legno scolpito, dorato.

- Arte sec. XVII, busto reliquiario di S. Giacinto; legno scolpito, dorato.

- Arte sec. XVII, busto reliquiario di S. Fedele; legno scolpito, dorato.

- Arte sec. XVII, busto reliquiario di S. Colomba; legno scolpito, dorato.

- Arte sec. XVII, busto reliquiario di S. Pietro; legno scolpito, dorato.

- Arte sec. XVII, busto reliquiario di S. Felice; legno scolpito, dorato.

 

- Arte sec. XVII, altri undici busti reliquiari di vari Santi  (foto Giovanni Cocco); legno scolpito, dorato.

 

- Arte sec. XVII, sei bracci reliquiari; legno scolpito, dorato.

  

In sala 4: 

- Arte inizi sec. XVI (incerta attribuzione): La Natività ; dipinto a tempera su tavola, cm. 89 x 60.

- Arte inizi sec. XVI (incerta attribuzione): La Flagellazione - le due opere hanno un testo comune); dipinto a tempera su tavola, cm. 89 x 60. Provenienza: Atri, Monastero di S. Pietro, abbattuto agli inizi degli anni Sessanta.

 

 

Antonio Solario detto Lo Zingaro (ambito di)

(foto Gino Di Paolo), primo quarto sec. XVI: Madonna col Bambino e i Santi Biagio, Francesco, Antonio, Caterina, Bernardino, Reparata; tempera su tavola, cm. 238 x 244. Provenienza: Atri, Convento di S. Antonio dei Minori Riformati.

 

 

 

- Manifattura dell’Italia centrale (sec. XVII): coppia di portaceri con aquile araldiche; legno scolpito e dipinto, altezza cm. 237. Provenienza: Atri, Basilica Cattedrale di S. Maria Assunta.

- Arte sec. XVI: S. Antonio abate; statua, legno scolpito dorato dipinto.

- Arte abruzzese fine sec. XV: Madonna col Bambino e S. Giovanni Battista, S. Pietro, S. Paolo e S. Giovanni evangelista; polittico, legno scolpito intagliato policromato dorato. Provenienza: Atri, Basilica Cattedrale di S. Maria Assunta.

 

- Arte veneto - friulana inizi sec. XVI: Madonna con Bambino e i Santi Giovanni Battista e Biagio (foto Gino Di Paolo); trittico, legno intagliato, dipinto, dorato. In predella: Cristo e i dodici Apostoli. Provenienza: Atri, Basilica Cattedrale di S. Maria Assunta.

 

 

 

- Bottega dei Moranzon: polittico con S. Giacomo e diciotto episodi della sua vita; legno intagliato policromo, dipinto e dorato, tempera. In predella: dodici figure di Santi e Sante, attribuite a Jacobello del Fiore (Venezia, notizie 1394 ca. - 1439). Provenienza: Atri, Basilica Cattedrale di S. Maria Assunta.

- Arte inizi sec. XVII: Madonna col Bambino, copia speculare da Lelio Orsi: Madonna della Ghiara, 1569; olio su tela.

 

 

 

- Intagliatore umbro - abruzzese del sec. XIII: Madonna col Bambino (foto Gino Di Paolo); scultura, legno scolpito, in origine policromato; cm. 114.

 

 

In sala 5:

 - Arte sec. XVII: S. Reparata; scultura, legno policromo scolpito e dorato. Provenienza: Atri, Chiesa di S. Pietro, abbattuta agli inizi degli anni Sessanta.

- Arte sec. XVII: S. Pietro; scultura, legno scolpito e dorato. Provenienza: Atri, Chiesa di S. Pietro, abbattuta agli inizi degli anni Sessanta.

- Arte sec. XVII: S. Paolo; scultura, legno scolpito e dorato. Provenienza: Atri, Chiesa di S. Pietro, abbattuta agli inizi degli anni Sessanta.

- Pittore napoletano della seconda metà del sec. XVI: Deposizione; dipinto, olio su tela.

- Arte sec. XVII, busto reliquiario di Santo; legno scolpito.

- Pittore fine sec. XVI: pala d’altare raffigurante la Resurrezione; olio su tela applicata su tavola.

- Arte sec. XVIII: altarino con la Maddalena; legno scolpito, olio su tela.

- Francesco Allegrini (attribuito a), Cantiano (?) 1615-1620 - Gubbio (?) post 1679: Madonna con Bambino e i Santi Benedetto e Bernardo; pala d’altare, olio su tela. Provenienza: Atri, Chiesa di S. Pietro, abbattuta agli inizi degli anni Sessanta.

- Arte sec. XVIII: altarino con S. Giovanni; legno scolpito, olio su tela.

- Arte sec. XVIII: La Maddalena; scultura lignea, legno intagliato e dipinto.

 

In sala 6: 

- Arte abruzzese di fine sec. XVIII: Beato Francesco Ronci; dipinto, olio su tela, cm. 102 x 74.

- Arte abruzzese del  sec. XVII: La cattura di Cristo, copia di G. F. Barbieri da un’incisione di G. B. Pasqualini, 1621; dipinto, olio su tela. Provenienza: Atri, Chiesa dei Cappuccini dedicata a S. Leonardo, abbattuta agli inizi degli anni Sessanta.

- Arte sec. XVII, busto reliquiario di Santo; legno scolpito.

- Scuola napoletana di fine sec. XVIII: Madonna Immacolata; statua, legno scolpito e dipinto. Provenienza: Atri, Chiesa dei Cappuccini dedicata a S. Leonardo, abbattuta agli inizi degli anni Sessanta.

- Pittore fiorentino del primo ventennio del sec. XVII: La Vergine, S. Anna e S. Gioacchino; pala d’altare, olio su tela. Provenienza: Atri, Basilica Cattedrale di S. Maria Assunta, Cappella dei Duchi d’Acquaviva dedicata a S. Anna.

- Ippolito Borghese (pittore umbro attivo nell’Italia meridionale dagli ultimi anni del sec. XVI - attribuito a):  S. Francesco; dipinto, olio su tela. Provenienza: Atri, Chiesa dei Cappuccini dedicata a S. Leonardo, abbattuta agli inizi degli anni Sessanta.

- Ippolito Borghese (pittore umbro attivo nell’Italia meridionale dagli ultimi anni del sec. XVI - attribuito a):  S. Leonardo; dipinto, olio su tela. Provenienza: Atri, Chiesa dei Cappuccini dedicata a S. Leonardo, abbattuta agli inizi degli anni Sessanta.

- Gerolamo Cenatempo (attivo in Campania dal 1705 al 1740): Sacra Famiglia e i Santi Ignazio da Loyola e Girolamo; dipinto, olio su tela. Provenienza: Atri, Chiesa di S. Pietro, abbattuta agli inizi degli anni Sessanta.

- Arte sec. XVII: tabernacolo; legno intagliato dorato e dipinto. Provenienza: Atri, Chiesa di S. Giovanni Battista.

- Arte sec. XVII, busto reliquiario di Santo; legno scolpito.

- Arte sec. XVII, due putti portaceri; legno scolpito.  

 

In sala 7: 

- Arte sec. XVIII: Cardinale; dipinto, olio su tela.

- Arte sec. XVIII: Beato Rodolfo d’Acquaviva; dipinto, olio su tela.  

 

 In sala 9:

 - Serafino Tamburelli (Atri, 1680 - 1750):

Visitazione”; “Annunciazione”; “Natività”; “Adorazione dei Magi”; “Presentazione al Tempio”; “Disputa nel Tempio”; bozzetti dipinti a olio su tela. Provenienza: Atri, Chiesa di S. Giovanni Battista.

- Enrico Trivisonne (2006): raffigurazione di S. Reparata, ispirata all’affresco di Andrea Delitio nel Coro della Cattedrale di Santa Maria Assunta; legno scolpito e patinato a mano in essenza di tulipier.

 

 

www.museocapitolareatri.it   via dei musei  64032  Atri    museo@museocapitolareatri.it    Webmaster: Alessandra Ventura